Rispondi
20 feb 2009
Member
Playstation Staff

Battisti chiede perdono dal carcere

27 Risposte 911 Visualizzazioni Creato 20-02-2009

SAN PAOLO - In una lettera scritta nel carcere di Papuda, in Brasile, dove si trova in attesa della decisione del tribunale federale sulla soluzione del suo caso, l'ex terrorista Cesare Battisti si chiede "se non è giunta l'ora che l'Italia mostri il suo lato cristiano", per il quale "il perdono è un atto di nobiltà ". La lettera, rende noto oggi l'edizione on line del quotidiano 'Folha', è lunga otto pagine, è stata scritta a mano e consegnata ai senatori Eduardo Suplicy, del Partito dei lavoratori (Pt) e José Nery del Partito Socialismo e Libertà (Psol) che l'ha letta integralmente durante una sessione del Senato.

''La caccia alle streghe finira', si faccia giustizia non dopo che e' scomparso il mondo, ma perche' non scompaia. La societa' soffre molto di piu' con un innocente in prigione che con l'assoluzione di un colpevole''. Battisti chiede inoltre al governo italiano di agire ''sull'esempio di quanto ha fatto il Vaticano riconoscendo le sue attivita' durante l'Inquisizione''.
Battisti - che si trova nel carcere di Papuda in attesa della decisione del tribunale federale brasiliano su una richiesta di estradizione delle autorita' italiane - sottolinea nella lettera che ''perfino i nemici'' giungono ad ''una tregua e si perdonano''. ''La mia situazione e' terribile. Sono allibito, disarmato, di fronte all'ostilita', all'odio colmo di rancore dei miei avversari'', prosegue, accennando ai quattro omicidi di cui e' accusato in Italia, sostenendo che ''l'ironia del destino'' fa si' che oggi egli sia stato condannato per tali reati.
Battisti riconosce poi di ''non aver fatto nulla'' per evitare i problemi scaturiti dal suo coinvolgimento nelle lotte della sinistra. Ma si chiede anche come possano i suoi nemici coltivare ''tanto odio'' per il suo passato. ''Possono continuare a dire che sono un assassino, un terrorista'', afferma, aggiungendo: ''Ad ogni modo, non ce la faccio a pensare a me come a qualcuno capace di fare nemmeno un centesimo di tutto cio' che mi attribuiscono''. ''Sono vittima di un bombardamento mediatico'', assicura inoltre: ''Mi piacerebbe tanto poter dire la mia verita' al popolo italiano e a quello brasiliano. Ma come posso farlo, visto che la moltitudine manipolata mi lincia ed e' convinta che io sono ormai un caso perduto''. L'ex terrorista assicura inoltre che ha ormai smesso di rispondere a chi lo definisce ''un assassino'', ''un ladro'' e ''uno *****'', poiche' mantiene l'ottimismo di poter provare la sua innocenza.
più che il perdono io lo farei rapire e uccidere in segreto in stile kgb... altro che processo, estradizione e cose varie!
SONO FLAMBER, O ASTERBOY SE PREFERITE

BIGLIETTO DELLO STADIO: 60 EURO CON MASTERCARD.
BIGLIETTO AEREO BARI TORINO: 170 EURO CON MASTERCARD.
DERIDERE I MILANISTI A FINE PARTITA DOPO IL 4-2 NON HA PREZZO.

ALCUNE COSE NON SI POSSONO COMPRARE PER IL RESTO C'E' MASTERCARD.
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 1 di 28 (911 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


ALEX2403 ha scritto:

SAN PAOLO - In una lettera scritta nel carcere di Papuda, in Brasile, dove si trova in attesa della decisione del tribunale federale sulla soluzione del suo caso, l'ex terrorista Cesare Battisti si chiede "se non è giunta l'ora che l'Italia mostri il suo lato cristiano", per il quale "il perdono è un atto di nobiltà ". La lettera, rende noto oggi l'edizione on line del quotidiano 'Folha', è lunga otto pagine, è stata scritta a mano e consegnata ai senatori Eduardo Suplicy, del Partito dei lavoratori (Pt) e José Nery del Partito Socialismo e Libertà (Psol) che l'ha letta integralmente durante una sessione del Senato.

''La caccia alle streghe finira', si faccia giustizia non dopo che e' scomparso il mondo, ma perche' non scompaia. La societa' soffre molto di piu' con un innocente in prigione che con l'assoluzione di un colpevole''. Battisti chiede inoltre al governo italiano di agire ''sull'esempio di quanto ha fatto il Vaticano riconoscendo le sue attivita' durante l'Inquisizione''.
Battisti - che si trova nel carcere di Papuda in attesa della decisione del tribunale federale brasiliano su una richiesta di estradizione delle autorita' italiane - sottolinea nella lettera che ''perfino i nemici'' giungono ad ''una tregua e si perdonano''. ''La mia situazione e' terribile. Sono allibito, disarmato, di fronte all'ostilita', all'odio colmo di rancore dei miei avversari'', prosegue, accennando ai quattro omicidi di cui e' accusato in Italia, sostenendo che ''l'ironia del destino'' fa si' che oggi egli sia stato condannato per tali reati.
Battisti riconosce poi di ''non aver fatto nulla'' per evitare i problemi scaturiti dal suo coinvolgimento nelle lotte della sinistra. Ma si chiede anche come possano i suoi nemici coltivare ''tanto odio'' per il suo passato. ''Possono continuare a dire che sono un assassino, un terrorista'', afferma, aggiungendo: ''Ad ogni modo, non ce la faccio a pensare a me come a qualcuno capace di fare nemmeno un centesimo di tutto cio' che mi attribuiscono''. ''Sono vittima di un bombardamento mediatico'', assicura inoltre: ''Mi piacerebbe tanto poter dire la mia verita' al popolo italiano e a quello brasiliano. Ma come posso farlo, visto che la moltitudine manipolata mi lincia ed e' convinta che io sono ormai un caso perduto''. L'ex terrorista assicura inoltre che ha ormai smesso di rispondere a chi lo definisce ''un assassino'', ''un ladro'' e ''uno *****'', poiche' mantiene l'ottimismo di poter provare la sua innocenza.
più che il perdono io lo farei rapire e uccidere in segreto in stile kgb... altro che processo, estradizione e cose varie!

"ch' assolver non si può chi non si pente,
né pentere e volere insieme puossi
per la contradizion che nol consente".

Inferno XXVII, 118-120

Babe Ruth, fanguloooooo

Desdemona: "Othello,si me strangoli c'hai mille attenuantii. Me piace tanto er Cassio,lo sanno tutti quanti!"
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 2 di 28 (910 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


ecate ha scritto:

ALEX2403 ha scritto:

SAN PAOLO - In una lettera scritta nel carcere di Papuda, in Brasile, dove si trova in attesa della decisione del tribunale federale sulla soluzione del suo caso, l'ex terrorista Cesare Battisti si chiede "se non è giunta l'ora che l'Italia mostri il suo lato cristiano", per il quale "il perdono è un atto di nobiltà ". La lettera, rende noto oggi l'edizione on line del quotidiano 'Folha', è lunga otto pagine, è stata scritta a mano e consegnata ai senatori Eduardo Suplicy, del Partito dei lavoratori (Pt) e José Nery del Partito Socialismo e Libertà (Psol) che l'ha letta integralmente durante una sessione del Senato.

''La caccia alle streghe finira', si faccia giustizia non dopo che e' scomparso il mondo, ma perche' non scompaia. La societa' soffre molto di piu' con un innocente in prigione che con l'assoluzione di un colpevole''. Battisti chiede inoltre al governo italiano di agire ''sull'esempio di quanto ha fatto il Vaticano riconoscendo le sue attivita' durante l'Inquisizione''.
Battisti - che si trova nel carcere di Papuda in attesa della decisione del tribunale federale brasiliano su una richiesta di estradizione delle autorita' italiane - sottolinea nella lettera che ''perfino i nemici'' giungono ad ''una tregua e si perdonano''. ''La mia situazione e' terribile. Sono allibito, disarmato, di fronte all'ostilita', all'odio colmo di rancore dei miei avversari'', prosegue, accennando ai quattro omicidi di cui e' accusato in Italia, sostenendo che ''l'ironia del destino'' fa si' che oggi egli sia stato condannato per tali reati.
Battisti riconosce poi di ''non aver fatto nulla'' per evitare i problemi scaturiti dal suo coinvolgimento nelle lotte della sinistra. Ma si chiede anche come possano i suoi nemici coltivare ''tanto odio'' per il suo passato. ''Possono continuare a dire che sono un assassino, un terrorista'', afferma, aggiungendo: ''Ad ogni modo, non ce la faccio a pensare a me come a qualcuno capace di fare nemmeno un centesimo di tutto cio' che mi attribuiscono''. ''Sono vittima di un bombardamento mediatico'', assicura inoltre: ''Mi piacerebbe tanto poter dire la mia verita' al popolo italiano e a quello brasiliano. Ma come posso farlo, visto che la moltitudine manipolata mi lincia ed e' convinta che io sono ormai un caso perduto''. L'ex terrorista assicura inoltre che ha ormai smesso di rispondere a chi lo definisce ''un assassino'', ''un ladro'' e ''uno *****'', poiche' mantiene l'ottimismo di poter provare la sua innocenza.
più che il perdono io lo farei rapire e uccidere in segreto in stile kgb... altro che processo, estradizione e cose varie!

"ch' assolver non si può chi non si pente,
né pentere e volere insieme puossi
per la estradizion che nol consente". :smileyvery-happy:

Inferno XXVII, 118-120


io direi che un assassino non dovrebbe neanche avere voce in capitolo, dovrebbe essere ridotto ad una nullità, umiliato, e quel poco di dignità che gli rimane dovrebbe essere messa sotto i piedi.

 

come pensate che si sentano i familiari delle vittime sentendo queste dichiarazioni?

SONO FLAMBER, O ASTERBOY SE PREFERITE

BIGLIETTO DELLO STADIO: 60 EURO CON MASTERCARD.
BIGLIETTO AEREO BARI TORINO: 170 EURO CON MASTERCARD.
DERIDERE I MILANISTI A FINE PARTITA DOPO IL 4-2 NON HA PREZZO.

ALCUNE COSE NON SI POSSONO COMPRARE PER IL RESTO C'E' MASTERCARD.
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 3 di 28 (905 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere

è diritto di ognuno chiedere perdono, ma prima ci si deve pentire.
Babe Ruth, fanguloooooo

Desdemona: "Othello,si me strangoli c'hai mille attenuantii. Me piace tanto er Cassio,lo sanno tutti quanti!"
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 4 di 28 (901 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 1
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere

[ Modificato ]

Io non è che so molto di questa vicenda, quello che so è che la sua colpevolezza non è stata provata.

 

Tuttavia non mi ispira molta fiducia questo personaggio, mi puzza di brigate rosse e cose simili...

 

Ma a prescindere da ciò, Alex, vedi di evitare certe uscite ("rapire ed uccidere" ). Grazie.

Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:30 PM
Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:31 PM




"C’est l’histoire d’un homme qui tombe d’un immeuble de cinquante étages. Le mec, au fur et à mesure de sa chute se répète sans cesse pour se rassurer : « jusqu’ici tout va bien, jusqu’ici tout va bien, jusqu’ici tout va bien».

Mais l’important ce n’est pas la chute, c’est l’atterrissage"
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 5 di 28 (898 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


Aller ha scritto:

Io non è che so molto di questa vicenda, quello che so è che la sua colpevolezza non è stata provata.

 

Tuttavia non mi ispira molta fiducia questo personaggio, mi puzza di brigate rosse e cose simili...

 

Ma a prescindere da ciò, Alex, vedi di evitare certe uscite ("rapire ed uccidere" ). Grazie.

Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:30 PM
Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:31 PM

 

certo... la sua colpevolezza non è stata provata... i 4 ergatoli sono stati inventati... mha

 

ma stiamo scherzando? un brigatista, terrorista, assassino, colpevole (che ha ammeso la sua colpevolezza, anche perchè chiede perdono) non dovrebbe nemmeno poter aprire bocca, altro che perdono...

se fosse successo in u.s.a. una cosa del genere ora già lo avrebbero fatto accomodare sulla sedia!

SONO FLAMBER, O ASTERBOY SE PREFERITE

BIGLIETTO DELLO STADIO: 60 EURO CON MASTERCARD.
BIGLIETTO AEREO BARI TORINO: 170 EURO CON MASTERCARD.
DERIDERE I MILANISTI A FINE PARTITA DOPO IL 4-2 NON HA PREZZO.

ALCUNE COSE NON SI POSSONO COMPRARE PER IL RESTO C'E' MASTERCARD.
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 6 di 28 (893 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 1
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


ALEX2403 ha scritto:

Aller ha scritto:

Io non è che so molto di questa vicenda, quello che so è che la sua colpevolezza non è stata provata.

 

Tuttavia non mi ispira molta fiducia questo personaggio, mi puzza di brigate rosse e cose simili...

 

Ma a prescindere da ciò, Alex, vedi di evitare certe uscite ("rapire ed uccidere" ). Grazie.

Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:30 PM
Messaggio modificato da Aller su 20-02-2009 12:31 PM

 

certo... la sua colpevolezza non è stata provata... i 4 ergatoli sono stati inventati... mha

 

ma stiamo scherzando? un brigatista, terrorista, assassino, colpevole (che ha ammeso la sua colpevolezza, anche perchè chiede perdono) non dovrebbe nemmeno poter aprire bocca, altro che perdono...

se fosse successo in u.s.a. una cosa del genere ora già lo avrebbero fatto accomodare sulla sedia!


Usano le iniezioni comunque.

 

Ma tu non eri il cristiano che dice che nessuno può togliere la vita tranne Dio?

 

Mi sembri incoerente...sei a favore della pena di morte?

 

Comunque io ho letto che non è stata provata la sua colpevolezza negli omicidi, ma ha commesso altri reati. A prescindere da questo, ripeto che la tua uscita nel primo post è da "osteria padana"...anche se spero che tu fossi ironico, non fa ridere.





"C’est l’histoire d’un homme qui tombe d’un immeuble de cinquante étages. Le mec, au fur et à mesure de sa chute se répète sans cesse pour se rassurer : « jusqu’ici tout va bien, jusqu’ici tout va bien, jusqu’ici tout va bien».

Mais l’important ce n’est pas la chute, c’est l’atterrissage"
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 7 di 28 (890 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere

Alex non ho capito se la vita di un individuo è inviolabile oppure no, mi potresti rispiegare il tuo pensiero perfavore?

Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 8 di 28 (875 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


mattjak ha scritto:
Alex non ho capito se la vita di un individuo è inviolabile oppure no, mi potresti rispiegare il tuo pensiero perfavore?

 

Ma perchè essere così fissati, e rigidi, seguire schemi perdefiniti.

non posso prendere qualcosa dalla religione cristiana e credere che sia giusta e poi prendere qualcosa dalla legislazione americana e credere che sia giusta?

 

la situazione è ben diversa... una donna innocente è morta, metre un colpevole tra un po lo vedremo a copacabana.

 

ma la situazione è ben più complessa.

aller dice che la sua colpevolezza non è stata verificata, ma quattro ergastoli non si danno "tanto per" ci devono essere delle prove e di prove ce ne sono abbastanza.

i quattro ergastoli inoltre sono una sentenza di ultima istanza!

 

che questa persona possa chiedere perdono, mi fa rabbrividire, e pensare:

come si sente un familiare di una vittima, sentendo le dichiarazioni di questo individuo, davvero.

se qualcuno avesse ucciso un mio familiare, io non so come avrei reagito ad una cosa del genere.

cioè quest'assassino ha la faccia di presentarsi in tv e dire io ho ucciso delle persone ma ora mi appello al cristianesimo per chiedere perdono...

scusatemi ma questa persona è un mostro!

"L'uomo, da scimmia qual è, è un animale sociale e considera il clientelismo, il nepotismo, gli intrallazzi e il pettegolezzo, modelli intrinseci di comportamento etico."
Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 9 di 28 (870 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos
Level 3
 
Playstation Staff

Rif.: Battisti chiede perdono dal carcere


Flamber ha scritto:

mattjak ha scritto:
Alex non ho capito se la vita di un individuo è inviolabile oppure no, mi potresti rispiegare il tuo pensiero perfavore?

 

Ma perchè essere così fissati, e rigidi, seguire schemi perdefiniti.

non posso prendere qualcosa dalla religione cristiana e credere che sia giusta e poi prendere qualcosa dalla legislazione americana e credere che sia giusta?

 

la situazione è ben diversa... una donna innocente è morta, metre un colpevole tra un po lo vedremo a copacabana.

 

ma la situazione è ben più complessa.

aller dice che la sua colpevolezza non è stata verificata, ma quattro ergastoli non si danno "tanto per" ci devono essere delle prove e di prove ce ne sono abbastanza.

i quattro ergastoli inoltre sono una sentenza di ultima istanza!

 

che questa persona possa chiedere perdono, mi fa rabbrividire, e pensare:

come si sente un familiare di una vittima, sentendo le dichiarazioni di questo individuo, davvero.

se qualcuno avesse ucciso un mio familiare, io non so come avrei reagito ad una cosa del genere.

cioè quest'assassino ha la faccia di presentarsi in tv e dire io ho ucciso delle persone ma ora mi appello al cristianesimo per chiedere perdono...

scusatemi ma questa persona è un mostro!


Ci sono posizione che non si possono prendere "in parte". Se una persona si definisce cattolica e in ogni suq discussione tira fuori precetti cattolici e difenderebbe il cattolicesimo a costo della propria vita non può cambiar bandiera non appena cambiano le situazioni... Se si è cattolici si è tanto contro la pena di morte quanto contro l'aborto quanto contro l'eutanasia ecc.. ecc.. Perchè se si accetta la pena di morte allora si diventa islamici (e non americani, perchè solo alcuni paesi americani hanno la pena di morte, pochi, mentre la quasi totalità, se non la totalità, dei paesi islamici la hanno).. E questo non si chiama: "prendere uno di qui e un po' di là" ma incoerenza, bambineggeria (per usare un neologismo che renda l'idea), ignoranza... Non si può inneggiare alla chiesa cattolica come fondatrice della nostra morale e dei nostri valori e poi volere la castrazione chimica, piuttosto che l'espulsione degli immigrati, piuttosto che la pena di morte.. Se si segue la chiesa cattolica e la si ritiene una guida spirituale, e colei che ha dettato la morale italica da 2000 anni allora non ci si vende a ideologie anticattoliche come se niente fosse... coerenza per favore, coerenza... E questo tréd ha dimostrato quanto siano inutili i post dell'utente ALEX, che non ha un'idea fissa del mondo, non sa neanche a chi credere e quando, ride delle battute sugli ebrei sterminati nei campi di concentramento, crede che i comunisti mangino i bambini, crede che i comunisti siano una specie di forza sovversiva che punti alla distruzione dello stato democratico, ride delle battute sulla morte di centinaia di migliaia di desaparesidos, inneggia la chiesa in difesa della vita e celebra la condanna a morte ecc.. ecc... Il suo atteggiamento è intollerabile ed indifendibile.... Si può anche avere manifestamente torto, o pensarla in modo totalmente differente, ma il proprio pensiero deve essere coerente e compiuto, per avere valore, se no, è come ascoltare un cane che abbaia.

Utilizzare testo non formattato
Rispondi
0 Kudos
Messaggio 10 di 28 (861 Visualizzazioni)
Rispondi
0 Kudos