Rispondi
Vuoi unirti a noi?

Effettua il log in per continuare

  • 33

    Nuovi messaggi nell'ultima ora

  • Ottieni una risposta in pochi minuti

  • 92%

    92% % di messaggi a cui è stata data una risposta

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
18 gen 2019
Da Ryuzaki1993

Ryuzaki1993

  • Offline
97%
09 Rank
Progresso

[Community Review] Blind

9 Risposte 509 Visualizzazioni Creato 18-01-2019
18 gen 2019
Da Ryuzaki1993

1LApMdNQ.jpeg

 

La realtà virtuale non è solo una tecnologia in grado di portarci in mondi fantastici e farci vivere avventure incredibili, ma può calare i giocatori in condizioni completamente diverse dalla loro vita quotidiana e permettere nuove esperienze altrimenti irrealizzabili. Lo studio torinese Tiny Bull Studios porta così su PlayStation VR Blind, un thriller psicologico che riesce a tenere alta la tensione dall’inizio alla fine.

 

NewProCon.png

 

 

Blind si distingue nel parco titoli single-player di PlayStation VR grazie al riuscitissimo connubio della sua natura puzzle con l’avventura grafica a tinte fosche: la storia prende piede con uno spaventoso incidente stradale, dopo il quale la giovane Jean si trova da sola e senza vista in una villa deserta, in compagnia di un misterioso Guardiano che la invita ad esplorare i dintorni per guadagnare la propria libertà. Armata solo del suo fine udito la ragazza parte alla ricerca del fratellino Scott per poi cercare assieme la fuga.

 

jmSbNie6.png

 

In capo a pochi minuti impareremo ad utilizzare il bastone e gli oggetti che troveremo in giro per la casa come fonti di rumore per avere una vaga idea dell’ambiente in cui ci troviamo, senza tuttavia aver la possibilità di liberarsi dalla sensazione di oppressione e di disagio dovuta alla cecità: non poter valutare a colpo d’occhio la stanza in cui si sta per mettere piede lascia un senso di vulnerabilità e di tensione al giocatore per tutta la durata dell’avventura, nonostante venga costantemente ribadito che nulla ci farà del male dall’unico abitante del maniero.

 

PVgqjXgz.png

 

La storia verrà svelata attraverso i ricordi di Jean, rievocati man mano dalla scoperta di luoghi a lei familiari e dalla musica ascoltata attraverso vetusti grammofoni sparsi in tutte le ali della casa: questi vengono rappresentati come apparizioni fumose dei membri della sua famiglia. Ogni enigma incontrato dalla ragazza farà affiorare nuovi episodi e tasselli della vicenda fino alla sua frenetica conclusione.

 

or_ihRkA.png

 

Durante l’avventura il giocatore dovrà affrontare diversi puzzle prima di aprire nuove stanze ed assistere ad altri ricordi della vita di Jean, la maggior parte dei quali sfrutta l’ecolocalizzazione per dare indizi sulla propria risoluzione. L’inclusione della meccanica di gioco principale è superba e traccia una continuità lodevole lungo tutta l’avventura, senza un paio di scivoloni su enigmi prettamente risolvibili sfruttando solo ed esclusivamente la vista legati tuttavia alla natura videoludica del titolo.

 

Fhw1uCqg.png

 

Il gioco è compatibile sia con i controller Move che con il classico Dualshock 4 ed ovviamente l’opzione porta con sé l’annosa scelta fra la comodità del movimento tramite levette e l’immersività di poter utilizzare due mani in modo indipendente all’interno del mondo di gioco. Gli sviluppatori torinesi hanno compiuto un lavoro sopraffino con la caratterizzazione dell’ambiente, riempendo la villa di oggetti raccoglibili ed utilizzabili sia come fonte di rumore che come passatempo secondario: è possibile frugare dentro ogni cassetto alla ricerca di oggetti utili e collezionabili, si possono utilizzare i telefoni per chiamare i soccorsi, ascoltare i notiziari radio e persino giocare a freccette e a biliardo. Inutile dire quanto questo riesca molto più agevole utilizzando i controller Move, preferibili anche per un piccolo difetto di visualizzazione dei dialoghi con il DualShock 4.

 

lZuLIOEr.png

 

La grafica del titolo è interamente in bianco e nero, salvo per la soluzione di un particolare puzzle dove effettivamente l’assenza di indicazioni visive avrebbe potuto bloccare i giocatori a lungo. I modelli dei personaggi sono piuttosto dettagliati e la resa visiva dell’effetto di ecolocalizzazione è fantastica. I ricordi di Jean sono rappresentati attraverso modelli statici dei personaggi e, sebbene non sia un difetto in sé e per sé, veder scomparire e riapparire i medesimi fantasmi in pose leggermente diverse non ha lo stesso effetto emozionale di vederli effettivamente animati.

 

KSGW1s0h.png

 

Nonostante dietro al titolo ci sia uno studio di sviluppo piemontese il doppiaggio di Blind è interamente in inglese con sottotitoli e menu in italiano, tuttavia l’ottima recitazione accompagnata da una localizzazione dei testi perfetta e un grande lavoro negli effetti sonori fanno passare in secondo piano questa piccola mancanza.

 

nfjP5dKN.png

 

Il gioco presenta una breve lista trofei che invoglia i giocatori ad esplorare approfonditamente la villa del Guardiano e suggerisce la presenza di scene segrete per chi riuscirà a trovare tutti i collezionabili nascosti nelle varie stanze, fattore che aggiunge quel tocco di rigiocabilità che giova a tutte le esperienze per giocatore singolo del mondo videoludico.

 

IN CONCLUSIONE

 

I ragazzi di Tiny Bull Studios hanno centrato il bersaglio offrendo un gioco dove la tensione ed il ritmo vengono tenuti per l’intera durata della storia utilizzando come centro nevralgico di tutta l’opera la sua meccanica principale: l’ecolocalizzazione. Blind racconta una storia appassionante e riesce con pochi, mirati tocchi di classe a trasmettere al giocatore emozioni e sentimenti autentici, una caratteristica che spesso manca anche a produzioni ben più blasonate.

 

Siete interessati a Blind? Lo trovate disponibile per l’acquisto su PlayStation Store!

 

Titoli correlati

 

Se cerchi altri thriller psicologici per la realtà virtuale non puoi non dare una possibilità a Here They Lie. Una spirale di follia e visioni oniriche ti porterà ad attraversare città in rovina e luoghi infestati da strane creature mentre scopri le disturbanti malefatte del protagonista. Se invece cerchi un’avventura horror al buio la scelta ricade su Stifled, un’altra produzione per PSVR che mette il giocatore nei panni di un protagonista non vedente che dovrà scappare da oscure presenze nella propria casa.

 

RISPOSTA
ETICHETTE: PlayStation VR

#RyuCopione #StigCarezzaGuancia #FrankSalumiere #GuinkoInfortuniFC
Guarda la Guida all'utilizzo del Forum prima di postare
Pubblica Risposta Aggiorna Risposta Cancella

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
MVP
09
/16

Amm_Aokiji

  • MVP
  • Offline
98%
09 Rank
Progresso
Amm_Aokiji
Soluzione Accettata

Molto interessante, e certamente si distingue dagli altri titoli VR per l'originalità del concept.
Che poi dietro lo sviluppo vi sia uno studio italiano è davvero incredibile.
Curiosa la scelta del doppiaggio in inglese, anche se forse riesco ad intuirne le motivazioni...

[Community Review] Blind


Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
Playstation Staff
Community Manager

ElyonElf

  • Community Manager
  • Offline
ElyonElf
Soluzione Accettata

Ottimo lavoro Alfi.

 

Questi ragazzi hanno sensibilizzato una tematica molto delicata in un videogioco e non possiamo che esserne orgogliosi visto che sono italianissimi.

 

@tutti: Abbiamo la possibilità di fare un'intervista community allo studio, chi di voi è interessato ad approfondire queste tematiche e/o saperne di più sul percorso di sviluppo di Blind? Postate le vostre curiosità nei commenti.

[Community Review] Blind

[ Modificato ]

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
05
/16

Gigi-Rox

  • Offline
97%
05 Rank
Progresso
Gigi-Rox
ElyonElf
Soluzione Accettata

Come mai il doppiaggio è stato eseguito totalmente in inglese? Capisco che sarà stato fatto per qualche particolare motivo, ma non so quale..

Rispondi
0 Kudos

[Community Review] Blind

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
06
/16

cirik88

  • Offline
93%
06 Rank
Progresso
cirik88
Soluzione Accettata

Bella recensione @Ryuzaki1993. Comprato e scaricato, appena ho tempo vedo di dedicarmici.

[Community Review] Blind


Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
MVP
16
/16

Magiia

  • MVP
  • Online
100%
16 Rank
Progresso
Magiia
Soluzione Accettata

Appena iniziato, ho provato sia con il pad che con il move, e non so decidermi con cosa proseguire, entrambi hanno pro e contro.

@Ryuzaki1993  lo hai giocato con il move?

[Community Review] Blind



Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
09
/16

Ryuzaki1993

  • Offline
97%
09 Rank
Progresso
Ryuzaki1993
Magiia
Soluzione Accettata

L'ho giocato prevalentemente col Dualshock 4, più che altro per motivi di spazio.

 

Il gioco è evidentemente nato con i Move in mente e sono effettivamente un altro mondo se ragioniamo sull'immersività, tuttavia l'oscurità e il tipo di movimento rendono il Dualshock veramente comodo per gli spostamenti...Tra l'altro in assenza di quella fastidiosissima cinetosi (aka motion sickness) che normalmente provoca nella maggior parte dei titoli in VR

Rispondi
0 Kudos

[Community Review] Blind


#RyuCopione #StigCarezzaGuancia #FrankSalumiere #GuinkoInfortuniFC

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
06
/16

joaulo

  • Offline
94%
06 Rank
Progresso
joaulo
Soluzione Accettata

Avevo visto il trailer poco tempo fa, un titolo intrigante che presto o tardi aggiungerò alla collezione. Il fatto che sia sviluppato da un team italiano mi riempie di orgoglio.

Un applauso agli sviluppatori e bravissimo Ryu, credo tu abbia raccontato emozioni e sensazioni trasmesse dal gioco molto bene, ora desidero il gioco in collezione anche più di prima 

[Community Review] Blind


YoutubeTwitterLudomediaFacebookGoogle Plus

Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
MVP
09
/16

Amm_Aokiji

  • MVP
  • Offline
98%
09 Rank
Progresso
Amm_Aokiji
Soluzione Accettata

È disponibile su PlayStation.Blog l'intervista allo Studio dietro Blind VR --> LINK

[Community Review] Blind


Accepted Solution

View Original

Problema Risolto

Guarda il Post Originale
02
/16

LithiumBot

  • Offline
80%
02 Rank
Progresso
LithiumBot
Soluzione Accettata

up

Rispondi
0 Kudos

[Community Review] Blind


This is an automatically generated post. Please do not reply.
Guarda la Guida all'utilizzo del Forum prima di postare
Pubblica Risposta Aggiorna Risposta Cancella